Il campanile della chiesa di San Biagio in Finalborgo
1463 circa

Un originale campanile per il Borgo del Finale

Il campanile quattrocentesco della chiesa di San Biagio in Finalborgo, leggermente pendente, fornisce un originale esempio di torre campanaria, unica per la Liguria, costruita sopra una delle torri delle mura di cinta del borgo medievale.

Esso presenta infatti una forma ottagonale, nella quale si apre una serie di eleganti bifore in un delicato gioco di luci e di ombre. Con la sua alta guglia caratterizza lo “skyline” di Finalborgo.

APPROFONDIMENTI – Chiesa San-Biagio Campanile Finalborgo

Il campanile della chiesa di San Biagio a Finalborgo fu eretto su una torre semicircolare appartenente alla cinta muraria del Borgo del Finale, ricostruita nel 1452 da Giovanni I Del Carretto dopo la distruzione genovese.

La slanciata forma ottagonale e l’armoniosa alternanza di pieni e vuoti dettata dai tre ordini di bifore con arco a tutto sesto, la balaustra di coronamento e l’alta guglia, nonché i piani scanditi da archetti pensili richiamano all’architettura rinascimentale lombarda e dell’Italia centrale.

Nel 1463 il marchese Giovanni I donò un terreno presso la vicina torre di porta Carretta a Finalborgo per il pagamento al maestro muratore milanese Bartolomeo Mutano dei cantonali in Pietra di Finale squadrata destinati alla costruzione del campanile.

Pochi anni dopo, nel suo testamento rogato nel 1466, Giovanni I lasciò alla chiesa di San Biagio 60 ducati destinati alla costruzione del campanile, oltre ad una preziosa veste di seta rossa con broccati in argento.

Sulle velette delle bifore del primo piano furono inseriti dei “bacini” ceramici, datati tra la fine del XV e gli inizi del XVI secolo, comprendenti un grande piatto in maiolica policroma di Montelupo con decorazione a “palmette persiane”, un piatto di produzione ispano-moresca con “albero della vita” e un decoro pseudo-epigrafico sulla tesa e, infine, una ciotola con “cuore trafitto” in maiolica bianco-blu di produzione toscana murata sul lato rivolto verso la chiesa.

Nel Finale, altri esempi di “bacini” inseriti a scopo decorativo in campanili quattrocenteschi si trovano nelle chiese di Sant’Eusebio a Perti, di San Bartolomeo a Gorra e di San Giovanni Battista a Bardino Vecchia.

COME ARRIVARE

CHIESA SAN-BIAGIO CAMPANILE FINALBORGO

– 17024 Finale Ligure SV – Italia

Come raggiungere il Sito

Finalborgo è raggiungibile in auto dalle principali provenienze e all’esterno delle mura del centro storico sono disponibili ampi parcheggi. E’ inoltre collegato tramite un servizio di autobus di linea alla stazione ferroviaria a Finalmarina.

Visita

il campanile è visibile solo dall’esterno.

Info

Orario di Visita

Calendario delle visite

GALLERIA

RIMANI AGGIORNATO

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

    Leggi l'Informativa sul Trattamento dei Dati Personali

RIMANI IN CONTATTO

CONTATTACI ORA

    Leggi l'Informativa sul Trattamento dei Dati Personali

X