Palazzo Ricci in Finalborgo
1529

Una dimora privata rinascimentale nel Borgo del Finale

Palazzo Ricci in Finalborgo si affaccia su piazza Santa Caterina, ma in origine l’ingresso principale si apriva con una grande portale in pietra nera sull’attuale stretta Via del Municipio.

Questa dimora storica  costituisce uno dei più pregevoli e meglio conservati esempi di abitazione privata nobiliare della prima metà del Cinquecento nel Finale. Attualmente sede dell’Archivio Storico del Finale, il palazzo è destinato a divenire uno dei principali poli del sistema dei beni culturali di Finale Ligure.

APPROFONDIMENTI – Palazzo Ricci in Finalborgo

L’aspetto attuale di palazzo Ricci in Finalborgo, con un ricco arredo architettonico in pietra nera e marmo, è riconducibile alla ricostruzione da parte di Gio Battista Ricci nel 1529.

La facciata posteriore su Piazza Santa Caterina presenta tracce dell’originaria decorazione dipinta, in attesa di un urgente restauro, con un fregio di putti e fasci di pesci sospesi ai reggistaffa in ferro battuto delle finestre. Sulla facciata si aprono grandi finestre a bifora con esili colonnine in marmo, sormontate da una piccola apertura a oculo.

La facciata principale del palazzo, anch’caratterizzata da grandi bifore con colonnina centrale, prospetta invece dall’altro lato, nella stretta via del Municipio, dove si apre il grande portale in pietra nera, con raffigurazione della Vergine tra angeli e le iniziali del committente. Teste imperiali decorano gli stipiti del portale impostati su due ingenue raffigurazioni di ricci, che richiamano il nome del proprietario.

All’interno, il palazzo conserva il suo aspetto originario con l’elegante atrio voltato, chiavi di volta e cielini in pietra nera. Nel vano delle scale, con colonne e balaustre in marmo, furono ricavati con due sedili da finestra decorati da laggioni monocromi. I numerosi portali ed i peducci delle mensole in pietra nera presentano un ricco repertorio decorativo, tipico dell’ambiente ligure del periodo.

Il palazzo fu sede del municipio del Borgo dal 1863 al 1927. In questo periodo, su lato rivolto verso piazza Santa Caterina, fu realizzata una nuova scala d’accesso con una loggia sorretta da colonne in marmo di reimpiego, con data all’agosto 1538 sulla base.

Nella sala principale, al primo piano, con una decorazione pittorica ottocentesca, sono collocati i busti di personaggi celebri finalesi e del re Vittorio Emanuele II.

Il palazzo è attualmente sede dell’Archivio Storico del Finale, della sezione antiquaria della Biblioteca-Mediateca comunale e del Centro Storico del Finale.

COME ARRIVARE

PALAZZO RICCI FINALBORGO

Come raggiungere il Sito

Finalborgo è raggiungibile in auto dalle principali provenienze e all’esterno delle mura del centro storico sono disponibili ampi parcheggi. E’ inoltre collegato tramite un servizio di autobus di linea alla stazione ferroviaria a Finalmarina.

Visita

E’ in corso un progetto di riadattamento funzionale finanziato dalla Compagnia di San Paolo, che ne amplierà l’accessibilità.

La visita al sito rientra nel progetto “Open door Open art” promosso dal MUDIF.

Info

Biblioteca-Mediateca del Finale

www.sbfinalese.it

e-mail: biblioteca@comunefinaleligure.it

tel: +39.019.6890610

Chiuso

Orario di Visita

Martedì 09.00-14.00

Venerdì 09.00-13.00

 

Calendario delle visite

Possibilità di consultazione di: Archivio Storico del Finale, sezione Musicale e sezione Fotografica storica

GALLERIA

RIMANI AGGIORNATO

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

    Leggi l'Informativa sul Trattamento dei Dati Personali

RIMANI IN CONTATTO

CONTATTACI ORA

    Leggi l'Informativa sul Trattamento dei Dati Personali

X