Torre di Caprazzoppa

La torre proiettata sul mare

Sulla dorsale della Caprazoppa, proiettata sul mare, nel periodo spagnolo fu costruita una torre di avvistamento a picco sulla sottostante scogliera.

Essa rientrava in un sistema di avvistamento litoraneo realizzato anche in funzione delle frequenti incursioni barbaresche, che a partire dal XVI secolo infestarono le coste mediterranee terrorizzando le popolazioni.

APPROFONDIMENTI – Torre di Caprazoppa

Un decreto del 10 maggio 1608, emesso dal primo governatore spagnolo del Finale don Pedro de Toledo y Anaya, ordinava la costruzione della torre, che controllava tutto l’arco del litorale ligure da Capo Mele a Capo Noli.

La torre a base quadrata si sviluppa in altezza su due piani. Essa presenta due garitte sospese, poste negli angoli di sud-est e nord-ovest, e un ingresso sopraelevato a due metri di altezza protetto da una caditoria.

L’interno è occupato da una singola stanza coperta a volta, dalla quale si accedeva al terrazzo superiore delimitato da un alto parapetto.

COME ARRIVARE

TORRE DI CAPRAZOPPA

Come raggiungere il Sito

La torre è raggiungibile percorrendo il tortuoso sentiero della cosiddetta “strada napoleonica”, che attraverso la Caprazoppa collega Finale a Borgio e Verezzi.

Info

Chiuso

Orario di Visita

Calendario delle visite

RIMANI AGGIORNATO

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



  • ISCRIVITI ANCHE ALLE NEWSLETTER DI:

    Leggi l'Informativa sul Trattamento dei Dati Personali

RIMANI IN CONTATTO

CONTATTACI ORA

    Leggi l'Informativa sul Trattamento dei Dati Personali

Condividi:
X