La torre di Varigotti

Torri e castelli sul promontorio dell’antico porto del Finale

Sulla sommità del promontorio di Varigotti, sopra a punta Crena, si conserva una bassa torre a base quadrata posta a controllo dello specchio di mare tra Noli e il Finale.

Il promontorio era già stato sede del “castrum” bizantino di VI-VII secolo e del successivo castello medievale (v. scheda), distrutto da Genova nel 1341, quando fu interrato anche il sottostante porto.

La semplice torre attuale su due piani è databile agli inizi del XIX secolo quando fu costruita la piattaforma semicircolare davanti ad essa, destinata alla postazione di cannoni.

APPROFONDIMENTI – Torre di Varigotti

Nella ricostruzione ottocentesca furono reimpiegati dei blocchi in pietra e altri materiali appartenenti alla precedente torre, i cui resti furono inglobati alla base del nuovo edificio.

Nel disegno “a volo d’uccello” del tratto di costa tra Noli e Varigotti eseguito nel 1584 da Domenico Revello, sulla sommità del promontorio si osservano ancora due torri, mentre una torre-faro era collocata sulla scogliera che chiudeva la rada portuale. Di essa avanzano poche murature in pietre legate da calce all’estremità degli scogli percossi dalle onde.

COME ARRIVARE

TORRE DI VARIGOTTI

Come raggiungere il Sito

Il promontorio di Varigotti è raggiungibile a piedi percorrendo il sentiero, che inizia a monte dell’abitato di Varigotti da una diramazione stradale della Via Aurelia.

Info

Orario di Visita

Calendario delle visite

RIMANI AGGIORNATO

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

    Leggi l'Informativa sul Trattamento dei Dati Personali

RIMANI IN CONTATTO

CONTATTACI ORA

    Leggi l'Informativa sul Trattamento dei Dati Personali

X